Una specie di sindrome da casa

“Amavo molto le feste negli appartamenti degli altri.  Avevo sviluppato una specie di sindrome da casa e mi sentivo a casa solo nelle case altrui. Quasi sempre ero il primo ad arrivare e l’ultimo ad andarsene. Ero attratto dagli ambienti dove rimbombava la musica e uomini e donne si sgolavano per scambiarsi banalità”. (da ‘Karoo’, di Steve Tesich)

(foto di Nicola Colella, scattata a New York, 2014)

DSCF8364

siete stati preparati a una vita che non esiste

14026505051_b096908145_o

“Thomas, niente di quello che dici è una novità. Ci sono tante altre persone come te. Milioni di uomini come te. Donne, anche. E penso che questo sia dovuto al fatto che siete stati preparati a una vita che non esiste. Sei stato fatto per un mondo diverso”.

(Dave Eggers, I vostri padri, dove sono? E i profeti, vivono forse per sempre?)

(foto di Nicola Colella, New York, aprile 2014)

Verde matematico

verdematematico

“…pure, caro Zanardi, esistono delle regole che ci vietano di confidare in un miracolo. E’ assurdo pensare di ritrovarsi un giorno colti, quando non si è mai letto un libro, o rispettati, quando ci si è sempre comportati ingiustamente. Questi sono miracoli che non possono succedere. Così come dal giallo con l’azzurro nascerà sempre il verde, e non il rosa, o il marron. E’…matematico. O no?”

– Andrea Pazienza

(foto scattata a Bari, il 30 marzo 2014)